news
Crisi, Confagricoltura Toscana: “Giani garantisca che il settore non sia vittima dell’instabilità politica” La preoccupazione del presidente Neri dopo le dimissioni della ministra alle Politiche agricole: “investimenti urgenti e necessari”
15/1/2021

Crisi, Confagricoltura Toscana: “Giani garantisca che il settore non sia vittima dell’instabilità politica” La preoccupazione del presidente Neri dopo le dimissioni della ministra alle Politiche agricole: “investimenti urgenti e necessari”

Firenze, 15 gennaio 2021 - “Il governatore Eugenio Giani garantisca che gli interventi previsti per il comparto agricolo vadano avanti, si rafforzino, e non siano vittime dell’instabilità politica”. E’ la preoccupazione del presidente di Confagricoltura Toscana, Marco Neri, alla luce degli ultimi avvenimenti politici che hanno visto le dimissioni della ministra delle Politiche agricole e la delega ad interim al premier Conte.

“Sono tante le cose da fare, a partire dall’incrementare le risorse previste dal Ricovery Plan al sistema, per incrementare la produzione interna e la sua sostenibilità ambientale, per garantire la modernizzazione del settore e la sua competitività a livello internazionale, anche con più spazio alla ricerca scientifica. E invece - aggiunge Neri - siamo in bilico. Chiediamo certezza e soprattutto prontezza nelle risposte”. Tra le urgenze, il maltempo e le gelate che mettono a rischio produzioni. “Non abbiamo quantificato i danni, ma nel caso il freddo intenso continuasse si rende necessario un intervento urgente che non può aspettare certo i tempi della politica.”