news
EMERGENZA ACQUA, CONFAGRICOLTURA, ASSOVERDE E KEPOS PRESENTANO IL TERZO LIBRO BIANCO DEL VERDE
5/3/2024

EMERGENZA ACQUA, CONFAGRICOLTURA, ASSOVERDE E KEPOS PRESENTANO IL TERZO LIBRO BIANCO DEL VERDE

Troppa o troppo poca, l’acqua è un bene prezioso da preservare e da usare in modo consapevole. Di questo si discuterà giovedì 7 marzo a Roma, dalle 9.30, a Palazzo della Valle, in corso Vittorio Emanuele 101, nel convegno: “L’acqua una risorsa indispensabile per la salute del pianeta”, organizzato da Képos, Assoverde e Confagricoltura, in collaborazione con il CREA e gli Ordini professionali, in occasione della presentazione della terza edizione del Libro Bianco del Verde.

 

Il Libro Bianco del Verde è nato nel 2021, su iniziativa di Assoverde e Confagricoltura per rilanciare il settore del verde in Italia, con l’obiettivo di renderlo protagonista di scelte politiche concrete. Dopo il primo volume “Per un Neorinascimento della cura e della gestione del Verde”, la seconda edizione: “La salute è verde, il verde è salute”, che ha portato alla nascita e alla progettazione, in varie città, dei Parchi della salute, questa terza edizione si focalizza sul tema dell’acqua.

 

I fenomeni meteo estremi causati dal cambiamento climatico impongono un ripensamento dei modelli di pianificazione e di governance delle città e la messa a punto di politiche e strategie mirate nelle aree rurali, individuando nuove tipologie di progettazione e di intervento, la selezione di specie arboree idonee, insieme allo sviluppo di adeguate e articolate competenze professionali, multi ed interdisciplinari, tecniche e tecnologie puntuali ed innovative di manutenzione e cura del verde.

 

Sono più di 50 gli autori che, con competenze specialistiche e da punti di vista diversi, hanno contribuito a valorizzare questa edizione, con preziosi contributi, testimonianze, proposte e soluzioni concrete.

 

È possibile partecipare in presenza (fino ad esaurimento posti) e da remoto esclusivamente iscrivendosi, cliccando CONVEGNO e WEBINAR – 07 MARZO 2024 – Assoverde. La partecipazione prevede il riconoscimento dei crediti formativi, che verranno assegnati da ciascun Ordine/Collegio professionale nella quantità e con le modalità previste dai rispettivi regolamenti.

 

 

In allegato il programma dei lavori.