22.03.2017

ULTRAREP - Sistemi innovativi ULTRAsound Animal REPeller

DURATA DEL PROGETTO: 6 mesi

COSTO COMPLESSIVO DEL PROGETTO: 50.000 euro

FONTE DEL FINANZIAMENTO: fondi FEASR (sottomisura 16.1 del PSR Toscana 2014-2020)

DESCRIZIONE: Il progetto è finalizzato a testare sistemi innovativi di difesa ad ultrasuoni per l'allontanamento degli ungulati selvatici, che costituiscono ormai la causa principale dei danni alle coltivazioni, in particolar modo nel Centro Italia.

La partnership, che vede Barone Ricasoli SpA come capofila, riunisce importanti aziende del territorio, consorzi, università, centri di ricerca, enti pubblici ed imprese tecnologiche.

Da marzo a settembre 2017, il gruppo da lavorerà insieme con l'obiettivo di delineare un piano strategico che consenta di introdurre la tecnologia ad ultrasuoni su scala interaziendale, definendo "corridoi ecologici" volti ad evitare che gli animali migrino in aziende agricole sprovviste dei dissuasori.

 

RUOLO DI CONFAGRICOLTURA TOSCANA: progettazione con il supporto della società PRIA (Progetti di Ricerca e Innovazione in Agricoltura www.prianet.it); attività di coordinamento, animazione e divulgazione tramite ERATA (Ente Regionale di Assistenza Tecnica in Agricoltura)