news
Mercosur: la risposta di Cecilia Malmström sulle importazioni di zucchero
17/10/2019

Mercosur: la risposta di Cecilia Malmström sulle importazioni di zucchero

L’accordo di libero scambio concluso a giugno 2019 tra l’UE e i paesi del Mercosur (Brasile, Argentina, Paraguay, Uruguay) preoccupa i produttori di zucchero europei, a causa della concessione di un contingente d’importazione di 180 mila tonnellate di zucchero dal Brasile più un possibile ulteriore contingente di zucchero biologico dal Paraguay.

Rispondendo ad una interrogazione parlamentare (E-002541/2019) che fa proprie queste preoccupazioni e chiede di rivedere l’accordo Mercosur in considerazione dei danni che causerà al settore dello zucchero, il Commissario al Commercio, Cecilia Malmström, ha voluto rassicurare i produttori di barbabietole da zucchero.

Malmström ha chiarito che l’importazione di 180mila tonnellate di zucchero dal Brasile avranno un impatto molto limitato, dato che il fabbisogno annuo dell’Unione Europea è di 19 milioni di tonnellate, quindi al Brasile è stato aperto solo l’1% del mercato europeo. Il Commissario al Commercio ha poi smentito che le trattative con il Paraguay, riguardino eventuali concessioni per lo zucchero biologico, sottolineando che pur aprendo ad altri paesi l’accesso al mercato UE, gli agricoltori europei saranno comunque tutelati.

Per finire, Malmström ha voluto ricordare che lo zucchero , come anche il riso, è un prodotto considerato “sensibile” nei negoziati commerciali, e questi prodotti “sono tutelati da un meccanismo bilaterale di salvaguardia che può essere attivato nell'eventualità di un grave pregiudizio o di una minaccia di grave pregiudizio al settore interessato”.